Diritto di peccare?

L’ uomo non ha nessun diritto di peccare ossia di trasgredire i comandamenti giusti, santi e buoni del Signore poiché colui che “… fa il peccato commette una violazione della legge; e il peccato è la violazione della legge” (1 Giovanni 3:4) ma ha il dovere di ravvedersi dai propri peccati ossia di confessarli al …

Ordinate da Dio per il nostro bene

I Cristiani debbono stare soggetti alle autorità (disubbidendo ad esse solo nel caso che ordinino ai santi di fare qualcosa contraria alla Parola di Dio e quindi alla volontà di Dio) e pregare per loro affinché possano vivere una vita quieta, in ogni pietà ed onestà (cfr. 1 Timoteo 2:2). Le autorità superiori infatti sono …