Evangelizzazione

A te che leggi e sei ancora un peccatore (poiché chi commette il peccato è schiavo del peccato): Ravvediti e credi all’ Evangelo ossia credi che Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; che fu seppellito; che risuscitó il terzo giorno, secondo le Scritture e che poi apparve ai Suoi discepoli (cfr. 1 Corinzi 15:1-8). Cosí facendo i tuoi peccati ti saranno rimessi, sarai affrancato dai tuoi peccati e otterrai la giustificazione che dà vita ossia da peccatore quale sei ora diventerai giusto agli occhi del Signore. Ed inoltre sempre per mezzo della fede otterrai la vita eterna, il dono di Dio in Cristo Gesù, nostro Signore (cfr. Romani 6:23) e quindi se perseverai fino alla fine alla tua morte sarai salvato nel regno celeste del Signore. Ma se ti rifiuterai di credere all’ Evangelo l’ ira di Dio resterà su di te e dunque rimarrai sulla via che mena in perdizione dove ti trovi adesso e alla tua morte andrai [la tua anima] nell’ Ades (Inferno), dove sarai tormentato da un vero fuoco non attizzato da mano d’ uomo ma pur sempre vero fuoco in attesa della risurrezione di giudicio dopo la quale verrai giudicato dalle cose scritte nei libri e gettato nello stagno ardente di fuoco e di zolfo dove sarai tormentato, anima e corpo questa volta, nei secoli dei secoli. Io ti ho avvertito dunque: se ti rifiuterai di credere all’ Evangelo il tuo sangue ricadrà sul tuo capo. Chi ha orecchi da udire, oda.

Gianni Mangiapia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.